Europa, News

BREXIT E TURISMO: COSA CAMBIA PER CHI VIAGGIA

0 93

Dopo il Referendum sulla Brexit in Gran Bretagna del 23 Giugno. che ha sancito l’uscita dei sudditi della Regina dalla Unione Europea, anche il mondo del turismo e dei viaggi avrà dei contraccolpi per chi visiterà il Regno Unito per vacanza, o per chi già ci vive  o vivrà per lavoro.

Le domande più frequenti che in tanti si pongono sono:

1) Basterà la carta d’identità nell’era post Brexit?

Probabilmente questo sarà il primo cambiamento, se gli inglesi chiederanno il Visto d’ingresso e viceversa lo farà l’UE. Conseguenza diretta sarà una complicazione burocratica ed un probabile allungamento dei tempi di attesa alle dogane aeroportuali.

2) Compagnie low cost e diritti di volo: cambieranno le tariffe?

Le regole andranno rinegoziate. Da ridisegnare è insomma l’intero “spazio unico dei cieli europeo”, che certifica diritti e doveri delle Compagnie, tasse aeroportuali ed i vari servizi negli hub.

3) Assicurazione sanitaria o Tessera Europea nel post Brexit?

Un ‘incognita, probabilmente entro i prossimi 2 anni bisognerà munirsi di un assicurazione viaggio. Molto dipenderà dai nuovi accordi bilaterali UE, o singolarmente con l’Italia.

4) Il cambio sarà più favorevole per il turista ?

La svalutazione della Sterlina è subito iniziata a poche ore dal Referendum e dovrebbe portare da subito a un maggior potere d’acquisto per chi sbarca a Londra con gli Euro nel portafoglio.  Se una pinta di birra a Londra a Piccadilly costava poco meno di 5 euro,  adesso si aggira intorno ai 4,10 euro.

5) Roaming telfonico: cosa cambia?

Un aumento dei costi e delle procedure burocratiche per questi servizi è adesso altamente probabile. Il rischio è che le compagnie telefoniche pretenderanno di mettere sul mercato tariffe a loro più favorevoli nel caso in cui il Governo britannico non si imponga a  tutela dei cittadini.

6) Altri variazioni possibili.

Cambiamenti subiranno anche altre “istituzioni” del viaggiatore europeo.  Dai biglietti Interail, alle assicurazioni in viaggio. Dal tracciamento dei bagagli, ai risarcimenti per ritardi o danni in aeroporto o in stazione, fino alle misure sanitarie di sicurezza in ingresso in UK che potrebbero dover essere ridiscusse, o potrebbero essere mutate unilateralmente dagli inglesi.

Booking.com

About the author / 

Alex975

#Blog di #viaggi con attenzione all'Europa ed all'Italia. Sempre a scovare posti insoliti. #travelbloger con una città nel cuore #Praga

Leave a reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

REGISTRAZIONE

Log In

Seguici su:

Visit Us On FacebookVisit Us On Google PlusVisit Us On TwitterVisit Us On YoutubeVisit Us On Pinterest

Newsletter

NightLife

  • PRAGA: IL COYOTES DA NON PERDERE

    Il Coyotes di Praga è sicuramente uno dei pub più conosciuti  e frequentati della città. Si trova nella Città vecchia (Staré Město) a 50 mt dalla Piazza dell’orologio astronomico, affianco all’Hard Rock cafe. Dal nome credo che molti abbiano notato il richiamo al famoso film il “Coyotes Ugly“. Per evitare inconvenienti legali opprtunamente hanno omesso…

Cibo e Sapori

  • Praga ed il suo street food

    Praga è città dove si può assaporare del buon e classico street food, in tutte le stagioni, dal salato al dolce.  Assai facile potersi fermare in qualche chiosco nelle principali piazze ed imbattersi in qualche mercatino, festival od evento, dove mangiare e bere birra a prezzi molto lowcost. Due piazze dove troverete sicuramente dello street…

Seguici su: